EVENTI E SAGRE

I Vicerè di Sicilia, sabato al Teatro Antidoto

I Vicerè

Riflettere sul passato e confrontarsi con esso per capirne errori e virtù, comprendere il presente e provare a dargli una luce migliore. È questo lo scopo de I Vicerè di Sicilia, la fatica teatrale che Gli amici di Antifemo ed Entimo, metteranno in scena sabato 09 giugno 2018 alle ore 20.30 presso il Teatro Antidoto di Macchitella a Gela.

Il progetto teatrale de I Vicerè a Gela

I Vicerè di Sicilia è uno spettacolo teatrale in due atti liberamente tratto dal romanzo I Vicerè di Federico De Roberto.
È un progetto che raccoglie artisti professionisti e non, accomunati dal piacere del fare pratica teatrale come arricchimento emotivo personale. «Si è deciso di allestire, non con pochi sacrifici, uno spettacolo che sapesse di Sicilia, che parlasse di noi, che aiutasse noi e il pubblico a capire la nostra storia» dichiara il regista Stefano Rizzo.
Gli attori, per la maggior parte di Gela, hanno lavorato con passione per la realizzazione di questo progetto guidati da alcuni professionisti del gruppo e collaborando con il corpo di ballo di Claudia Abbate.

Gli amici di Antifemo ed Entimo

Locandina dello spettacolo I Vicerè di Sicilia

La Storia dei Vicerè

L’opera racconta la storia di un’antica famiglia catanese, gli Uzeda di Francalanza, discendenti dei Viceré di Spagna, in un’Italia a cavallo tra Risorgimento e unificazione.
Le vicende degli Uzeda e le loro brighe rappresentano la società dell’epoca che si dimena tra fasto e splendore, tra prepotenza e miseria. Questa società appare, quindi, agli occhi contemporanei, familiare ed estranea al tempo stesso. Un luogo dove sopravvivere significa innanzitutto essere schiavo di regole e tradizioni.
Gli uomini della casata, in lotta l’un con l’altro, combattono per l’eredità della principessa defunta e per i desideri contrastanti di ognuno di loro. Sul palco si svelano i misteri, gli intrighi e le complesse personalità degli appartenenti alla famiglia, tutti dominati da grandi ossessioni e passioni. 

Palazzo Vicerè

Porta Uzeda in Piazza Duomo di Catania

Tra palco e realtà

Tra i protagonisti, Consalvo, figlio del Conte Uzeda, interpretato da Manuel Scarano. Consalvo è un sognatore rivoluzionario deciso a cambiare le cose in una Catania in pieno declino borbonico.
«Interpretare Consalvo mi ha costretto a cercare dentro me la parte più sicura e spavalda, molti tratti del personaggio mi rispecchiano: la lotta interiore, il dover fare costantemente i conti con il suo vissuto, la necessità di doversi adeguare ai tempi e ai cambiamenti, di dover fare scelte, anche importanti» ha dichiarato Manuel Scarano.

Non resta che andare in teatro per immergersi in questa affascinante atmosfera ottocentesca intrisa di mistero e fascino.
Per maggiori informazioni sullo spettacolo è possibile contattare Manuel Scarano

In copertina un’immagine dal film I Vicerè.

Lidiana Zappietro

Autore: Lidiana Zappietro

Ingegnere edile-architetto con la passione per l’arte, la letteratura e la scrittura nata tra i banchi del Liceo classico.
Oggi, insegno a Milano in una scuola media ma il mio “cuore” è fortemente legato alla mia città natale, Gela!

I Vicerè di Sicilia, sabato al Teatro Antidoto ultima modifica: 2018-06-05T18:03:49+00:00 da Lidiana Zappietro

Commenti

Più letti

To Top