EVENTI E SAGRE

Il presepe vivente nella Parrocchia di San Rocco

Villaggio

Come si vive la Natività a Gela? Comunione, impegno e fede sono i sentimenti gelesi nel periodo dedicato alla nascita di Gesù, che si organizzano per realizzare uno splendido presepe vivente dedicato a tutti i concittadini. L’iniziativa religiosa trova il suo punto di riferimento nella Parrocchia San Rocco. Si svolge in tutto l’arco delle festività natalizie e si conclude il giorno dell’Epifania. Scopriamo di cosa si tratta e come viene gestito l’intero evento.

Presepe vivente: dove e quando?

Anche quest’anno la città di Gela ha voluto festeggiare il Natale con il consueto presepe vivente che ormai da diversi anni accompagna i fedeli fino al 6 Gennaio. Si tratta dell’ottava edizione, che ha voluto rinnovare il desiderio dei gelesi di vivere in comunità la nascita del Bambino Gesù. E così, a partire da giorno 8 Dicembre, in occasione della festa dell’Immacolata Concezione, la Chiesa di San Rocco ha dato ospitalità al presepe di Gela, fatto dai cittadini per i cittadini. I protagonisti sono proprio loro, i membri della comunità gelese, che si impegnano a prendere parte a questa magica rappresentazione della Natività.

Sacra Famiglia

La Sacra Famiglia nella Parrocchia di San Rocco

Gesù, Luce da Luce nel presepio” è il titolo che ha si è voluto dare all’edizione odierna, inaugurata in grande stile e accolta con grande partecipazione. Rimane ancora tempo per visitare le ambientazioni d’altri tempi ricreate nella Chiesa di San Rocco: 4-5-6 Gennaio il presepe vivente è ancora visitabile.

La Natività nell’impegno dei gelesi

Chi sono i protagonisti del caratteristico presepe vivente di Gela? Si tratta di uomini, donne e bambini della stessa città. Con sacrificio e impegno realizzano un modo alternativo di vivere questo momento mistico, dando vita ad un villaggio fatto di gente semplice e antichi mestieri. Il loro compito è quello di calarsi non solo nei panni di Giuseppe e Maria, ma anche di artigiani e soldati, in una cornice davvero suggestiva. E c’è anche Babbo Natale nella sua slitta, che accoglie i bambini e dona loro il sorriso e piccoli doni. Le capanne all’interno del presepe vivente offrono anche calore e ospitalità, con la preparazione di pizze, dolci, ricotta a disposizione dei visitatori.

Antichi Mestieri

Antichi mestieri nel presepe vivente di Gela

Chi decide di trascorrere una serata all’interno delle mura parrocchiali rimane affascinato anche dalla ricca mostra di presepi allestita con opere provenienti da tutto il mondo. Si tratta di un viaggio alla scoperta dei presepi e diorami dei misteri gaudiosi. Con il loro grande valore arricchiscono l’evento natalizio della città di Gela. La Betlemme della Parrocchia San Rocco è un esempio di come i cittadini amano vivere in comunità. Realizzare grandi cose con la semplicità e la fede di chi è legato alla tradizioni del suo paese.

Cristina Fontanarosa

Autore: Cristina Fontanarosa

Laureata in materie umanistiche ha fatto della sua passione per la scrittura e il giornalismo un vero lavoro a cui si dedica a tempo pieno. Vive in Sicilia ma gira il mondo coi suoi pezzi che trattano di tutto e di tutti, con la voglia di scoprire sempre cose nuove e luoghi interessanti.

Il presepe vivente nella Parrocchia di San Rocco ultima modifica: 2019-01-04T14:59:39+02:00 da Cristina Fontanarosa

Commenti

Più letti

To Top