EVENTI E SAGRE

Torna a Gela il Palio dell’Alemanna

Gruppo archeologico Geloi

Tutto pronto per il Palio dell’Alemanna, la manifestazione, giunta alla terza edizione, che esalta la storia medievale di Gela rifondata da Federico II. L’evento si terrà sabato 1 e domenica 2 settembre in Piazza Umberto I.

Parata in maschera

I cavalieri nel medioevo

Il Palio dell’Alemanna

Una grande festa medievale per rievocare un periodo storico ricco di eventi importanti per la città di Gela. Infatti, Gela, al tempo Terranova, fu rifondata dall’Imperatore Federico II nel 1233 sul sito della Gela greca.
Per l’occasione il centro storico cambierà volto: una passeggiata nella grande epoca storica che sarà rievocata attraverso la rappresentazione dei mestieri e delle corti dell’epoca che animeranno le piazze del centro storico. La parata, la giostra dei cavalli in Piazza Umberto, i combattimenti, l’esibizione degli arcieri nel giardino di Palazzo Ducale, momenti teatrali. Ci saranno il gruppo degli sbandieratori, dei tamburi e gli arcieri,  un grande gruppo tutto gelese a cui domenica si uniranno tanti gruppi medievali siciliani che partecipano al Palio con delle caratteristiche particolari.
Una parata di centinaia di figuranti per dare vita ad un itinerario medioevale in cui la storia rivivrà attraverso i costumi e gli strumenti del tempo.

La giostra in Piazza Umberto

La Giostra di cavalli e cavalieri

Il programma dell’evento

Il Palio dell’Alemanna, giunto alla sua terza edizione, rientra nei festeggiamenti in onore di Maria SS. dell’Alemanna, patrona della città. L’evento si svolgerà Sabato 1 settembre dalle 19.30 e Domenica 2 dalle 17.00.
Si inizia Sabato con il raduno di figuranti, tamburi, sbandieratori e cavalieri a cavallo in Piazza Sant’Agostino a cui seguirà la parata fino a Piazza Umberto con la giostra a cavallo e la premiazione del vincitore della giostra. 
Domenica un nuovo e più intenso tuffo nel Medioevo. Alle 17.00 l’esibizione dei gruppi degli arcieri a Palazzo Ducale. Alle 18.30 al Museo Archeologico il raduno dei gruppi provenienti da varie parti della Sicilia. Questo insieme ai figuranti gelesi si muoveranno in un corteo lungo corso Vittorio Emanuele. Alle 21.30 sia in Piazza Sant’Agostino sia in Piazza Umberto si potranno ammirare le esibizioni di alcuni gruppi medievali. L’evento si concluderà alle 22.30 in Piazza Umberto.

Palio Gela

Il gruppo dei tamburi

Un progetto sociale dedicato alla storia

Il Palio dell’Alemanna, promosso dal gruppo Archeologico Geloi su un’idea di Giuseppe La Spina, è il frutto della sinergia di diverse associazioni locali. Tra le Associazioni partecipanti la Casa del Volontariato, Cantiere Gela, Ecomuseo del Golfo di Gela. L’evento gode del patrocinio del Comune di Gela e lo sponsor di Eni Cultura.
L’occasione del Palio dell’Alemanna costituisce anche un momento significativo per far conoscere a chi viene da fuori il patrimonio archeologico della città. Sono previste, infatti,  per domenica delle visite guidate con ingresso gratuito al Museo e al Parco delle Mura Timoleontee.
L’iniziativa ha dimostrato di essere un importante attrattore turistico, essa offre l’opportunità di godere di una rievocazione con costumi d’epoca, ricostruzioni storiche e la degustazione di prodotti tipici del territorio. 

Lions Club

La parata di figuranti

Appuntamento a stasera con sputafuoco, giocolieri, sbandieratori, acrobati, cavalieri, dame, contadini, trampolieri, fire show, musici che daranno vita ad uno spettacolo d’effetto con costumi sartoriali e accessori riprodotti con sapienza e ricercatezza.

Lidiana Zappietro

Autore: Lidiana Zappietro

Ingegnere edile-architetto con la passione per l’arte, la letteratura e la scrittura nata tra i banchi del Liceo classico.
Oggi, insegno a Milano in una scuola media ma il mio “cuore” è fortemente legato alla mia città natale, Gela!

Torna a Gela il Palio dell’Alemanna ultima modifica: 2018-09-01T17:26:50+00:00 da Lidiana Zappietro

Commenti

Più letti

To Top