CIBO E RICETTE STORIE E TRADIZIONI

Tempo di Natale: le case si vestono a festa e profumano di tradizione

tavola di Natale

Manca pochissimo al Natale e tutti, anche a Gela, si preparano ad accogliere una tra le feste più attese dell’anno. Strade e vetrine, case e giardini si riempiono di luci e colori e le case profumano dei cibi della tradizione gelese: i rami e i mpanati.

le pietanze della cena di Natale

La tavola della cena di Natale

Iniziamo dal dolce: i rami

A Gela non è Natale se nelle giorni che lo precedono non si preparano i rami, tra i più gustosi e tradizionali dolci del Natale gelese. Per la preparazione di questi biscotti sono necessari i fichi essiccati al sole durante l’estate e il vino cotto preparato durante la vendemmia. Il ripieno di questi dolci noti e amati è fatto con un impasto di fichi secchi, vino cotto, cannella, bucce d’arancia e mandorle tostate. Possiamo vederli sulle tavole su tradizionali tovaglie ricamate o sui banconi delle pasticcerie come dei piccoli rettangoli, alcuni con sopra la ghiacciata, un composto emulsionato di zucchero a velo e albume. Sono dolci preparati quasi esclusivamente durante le festività natalizie, quindi sono molto attesi. Per la ricetta vi rimandiamo ad uno dei nostri articoli!

Rami Fichi

I rami con la ghiacciata

La cena della vigilia

Le tradizioni culinarie gelesi di Natale non rivolgono solo i dolci, per la cena della Vigilia di Natale molte famiglie preparano i mpanati. Un tradizionale calzone ripieno di broccolo, patate, olive, spinaci, cipolla, salsiccia o stoccafisso.
L’impasto è quello tipico del calzone, fatto di farina di grano duro, acqua, sale e lievito. Si lascia lievitare al caldo per qualche ora e dopo, le donne riunite in una cucina, iniziano a stendere la pasta e farcirla. Le varianti sono molte, a seconda del palato: alcuni preparano le mpanate con broccolo e baccalà, alcuni aggiungono le patate, alcuni sostituiscono il baccalà con la salsiccia. Alcuni fanno una versione vegetariana con spinaci e patate, o broccolo e patate, altri, invece, preferiscono fare di tutto un po’. A mpanata, così farcita, va richiusa, messa in forno caldo e fatta cuocere fino a quando non diventa dorata.

le impanate Gela

i mpanati di Gela

Alle mpanate si aggiunge spesso la caponata. Non pensate alla famosissima caponata siciliana, questa è tutta gelese: è un insieme di broccolo, patate, cipolla, olive e salsiccia, tutto cotto singolarmente e ripassato in padella!Il calore e il profumo di questa pietanza riempie la casa, ed è subito festa!
In alcune tavole si potrà gustare del freschissimo pesce, in altre polpettoni, falsimagri, parmigiane, timballi e fritture. Si accetta tutto purché vadano rispettate le tradizioni!

Dolci Di Natale

I dolci di Natale sulle tavole

Per concludere frutta secca, pandoro e panettone per augurasi Buon Natale!

Lidiana Zappietro

Autore: Lidiana Zappietro

Ingegnere edile-architetto con la passione per l’arte, la letteratura e la scrittura nata tra i banchi del Liceo classico.
Oggi, insegno a Milano in una scuola media ma il mio “cuore” è fortemente legato alla mia città natale, Gela!

Tempo di Natale: le case si vestono a festa e profumano di tradizione ultima modifica: 2018-12-28T11:33:34+02:00 da Lidiana Zappietro

Commenti

Più letti

To Top