STORIA

Antica Grecia e Gela: un legame indissolubile e sempre vivo

Colonna Dorica, testimonianza dell'antica Grecia

Visitare la città di Gela è anche un modo per rivivere alcuni tratti dell’antica Grecia. Perché? Innanzitutto ovunque si notano quelle tracce storiche che il tempo ha lasciato dietro di sé attraverso resti e siti di grande interesse culturale. Oltre ai suoi personaggi storici che l’hanno resa famosa, molti dei quali di origine greca, c’è molto di più che la città sul mare offre alle nuove generazioni per ricordare il passato. Scopriamo di cosa si tratta.

Gela nel VII secolo…un tuffo nella storia

La nota cittadina siciliana conserva le sue illustri origini che risalgono già al VII secolo. Secondo la storia, pare che fosse questo il periodo in cui i greci decisero di sfruttare la sua posizione strategica per farla diventare il loro insediamento più importante. Ma Gela è fiorita solo nel VII secolo? In realtà la risposta è no! Anche se non portava ancora il nome che noi tutti conosciamo, ospitava già abitanti che vivevano nell’allora necropoli, riportata alla luce negli scritti antichi per via del ritrovamento di reperti quali ceramiche e manufatti. Ma è sicuramente con l’arrivo dei coloni greci che Gela assunse quell’importanza che l’ha resa la città che oggi conosciamo e amiamo.

antica Grecia - Museo Archeologico Di Gela contenente reperti dell'antica Grecia
Il Museo Archeologico di Gela contiene molti reperti dell’antica Grecia

Nel Mediterraneo, il territorio gelese divenne per merito dei greci un luogo di snodo, florido ed estremamente allettante per tanti. Non è un caso che molti illustri uomini del passato, come il grande Euclide, sono spesso ricondotti a questo luogo. Chi per nascita e chi per adozione, ma qui trovavano il centro culturale ideale per scambiarsi opinioni, punti di vista e idee brillanti. Gela, prima di subire l’assetto urbanistico dell’Ottocento, non aveva nulla di meno di una vera e propria città greca.

Gela e antica Grecia: cosa rimane del passato?

Diverse le testimonianze tangibili che si possono ancora ammirare del passaggio greco a Gela. Alcune vivono in pochi resti, altri in aspetti legati all’architettura. All’interno dei Musei si respira ancora l’età ellenistica. Come non apprezzare le ceramiche conservate con cura nel Museo Archeologico Regionale? E poi di recente è finalmente aperto un nuovo centro di grande interesse storico legato alla Grecia: il Museo della Navigazione Antica. La nuovissima struttura ospita le tre navi greche rinvenute nel mare che permettono un tuffo nel passato fino al 500 a. C.

antica Grecia - Bagni Greci, complesso termale a Gela
I bagni greci sono un’attrazione turistica per chi vuole conoscere l’eredità dell’antica Grecia a Gela

Gela e Grecia rimangono legate in modo indissolubile nello sport, nei nuovi ritrovamenti, e soprattutto in quei siti culturali che ne esaltano il valore turistico. Ad esempio, i bagni greci, da sempre meta gettonata di curiosi da ogni parte del mondo. Il complesso impianto termale è unico nel suo genere e rappresenta una chiara testimonianza di come la Grecia rivive ancora all’interno del territorio gelese. Anche se sono passati secoli e Gela è ormai una città nuova, il passato greco resta un punto fermo nella sua storia e nelle sue origini.

Cristina Fontanarosa

Autore: Cristina Fontanarosa

Laureata in materie umanistiche ha fatto della sua passione per la scrittura e il giornalismo un vero lavoro a cui si dedica a tempo pieno. Vive in Sicilia ma gira il mondo coi suoi pezzi che trattano di tutto e di tutti, con la voglia di scoprire sempre cose nuove e luoghi interessanti.
Antica Grecia e Gela: un legame indissolubile e sempre vivo ultima modifica: 2019-07-09T10:17:49+02:00 da Cristina Fontanarosa

Commenti

Più letti

To Top