EVENTI E SAGRE

Solstitium: la pietra calendario di Gela

E6bb51d7 Acb4 4c04 B9f5 9bbf36d106c6

Un tuffo nel passato, un salto di più di 4000 anni, un rito magico, segno tangibile del moto della Terra.
Solstitium è l’iniziativa prevista per giovedì 21 giugno per ammirare la luce del sole attraversare la pietra calendario di Gela e dare insieme il benvenuto all’estate.

Solstitium: uno spettacolo di luce a Gela

Il Gruppo Archeologico Geloi con il patrocino del Comune di Gela e di Butera e la partecipazione della Proloco, Cantiere Gela, Casa del Volontariato, Ecomuseo del Golfo, danno appuntamento per il 21 giugno alle 18.30 presso il piazzale antistante l’Hotel Sileno, per recarsi insieme presso il sito dov’è posizionata la pietra calendario.
Qui si aspetterà il tramonto previsto per le 20.20 per ammirare il passaggio del sole attraverso il foro della pietra.
Sarà un’emozionante spettacolo di luce. Nell’attesa gli scopritori della pietra, Giuseppe La Spina, con Michele Curto, Mario Bracciaventi e Vincenzo Madonia, insieme alle istituzioni che sostengono l’iniziativa incontreranno i partecipanti. A seguire, per continuare la festa, uno spettacolo live dei The Cliffs Celtic.

solstizio

Il sole e le stagioni

La Pietra Calendario

Si tratta di un megalite forato in età preistorica, probabilmente tra il VI-III millennio a.C., ad opera dagli uomini. Sembra che venisse utilizzato come calendario per misurare le stagioni e gli anni avendo come riferimento i movimenti astrali, insomma una piccola Stonehenge.
Il sito è stato rinvenuto nel dicembre 2016 e riconosciuto ufficialmente il 18 marzo 2017 dall’istituto Nazionale di Astrofisica ed Archeo-Astronomia.
A confermare l’importanza del sito anche Alberto Scuderi, direttore regionale dei Gruppi archeologici d’Italia e Francesco Polcaro, professore di archeo-astronomia all’Inaf di Roma, a cui l’iniziativa è dedicata.
«Questa scoperta ha un’importanza notevole, scrive Polcaro, perché indica che l’uso di tali calendari di pietra, era diffusa su un area molto più vasta della sola Valle del Belice, dove ne sono presenti due, e permette di avanzare motivate ipotesi sulla civiltà che li ha costruiti». 

Giuseppe La Spina

La Pietra Calendario di Gela

Lidiana Zappietro

Autore: Lidiana Zappietro

Ingegnere edile-architetto con la passione per l’arte, la letteratura e la scrittura nata tra i banchi del Liceo classico.
Oggi, insegno a Milano in una scuola media ma il mio “cuore” è fortemente legato alla mia città natale, Gela!

Solstitium: la pietra calendario di Gela ultima modifica: 2018-06-18T12:25:00+00:00 da Lidiana Zappietro

Commenti

Più letti

To Top