EVENTI E SAGRE

Mura timoleontee di Gela, un parco che vive!

Domenica Al Parco Mura Timoleontee Gela

Si è svolta, Domenica 6 Maggio, una giornata all’insegna della cultura e della condivisione, presso il Parco Archeologico delle Mura timoleontee di Gela. Un parco che, attraverso il lavoro una rete di gruppi e associazioni, deve vivere!

Domenica alle Mura di Timoleonte di Gela

La manifestazione denominata Domenica al Parco, è stata promossa dall’Associazione Ecomuseo del Golfo di Gela, a cui sono affiliate diverse associazioni impegnate nel sociale e rientra nel programma della Sesta Edizione della Primavera dell’Arte.
Alla giornata di domenica hanno partecipato diverse associazioni di Gela, tra cui il Centro di Cultura e Spiritualità Cristiana Salvatore Zuppardo, l’ASD Gela Scacchi, Gela Famiglia, l’Istituto Alberghiero di Gela e il gruppo scout Agesci Gela 4.
Il parco ha aperto i battenti alle 9:00. Ad accogliere gelesi e turisti il gruppo scout, con giochi e attività di animazione. I visitatori, recandosi nello spazio antistante le Mura, potevano prendere parte al 1° Torneo di scacchi Le Mura a cura dell’ASD Gela Scacchi, visitare una collettiva d’Arte contemporanea con la partecipazione di pittori locali, assaggiare i piatti di Archestrato di Gela cucinati dagli alunni dell’Istituto Alberghiero. Tra gli altri, a godere della visita al parco, le famiglie, che hanno festeggiato la giornata a loro dedicata.

Ennio Turco

I partecipanti a la Domenica al Parco delle Mura

Gela, Timoleonte e Archestrato

Entrambi vissero nella seconda metà del IV sec a.C.
L’uno corinzio di nascita, liberò la Sicilia dalla tirannide siracusana e dalla minaccia cartaginese. Eroe saggio e privo di ambizioni personali, era dedito solo al perseguimento degli interessi dei greci di Sicilia. Fu favorito dalla fortuna e dalle grandi abilità di comandante, politico e diplomatico. Il suo nome si lega ad un periodo di profondo rinnovamento politico ed economico, ponendo le basi per una prosperità duratura, anche per Gela.

L’altro, padre della gastronomia e cultore dell’arte del piacere, visse nella ricca e austera Polis di Gela. Ebbe grande successo, non solo fra i buongustai sicilioti ma ben oltre i confini dell’isola, tanto che la sua fama arrivò ben presto in Grecia.
Scrisse il famoso libro Hedypatheia, “Le delizie della vita”. Il componimento, scritto in forma epica, racconta le gesta di un ricco uomo siculo. Questi ha girato il mondo antico e si diverte a scrivere le sue gastronomiche esperienze. Il protagonista è un raffinato ‘buongustaio’ che detta le buone regole per la riuscita di un convivio.

Ecomuseo

Le ricette di Archestrato in Hedypatheia proposte da IS Alberghiero di Gela a la Domenica al Parco

Non sappiamo se Timolente e Archestrato si siano incontrati, se l’uno abbia sentito parlare dell’altro. Possiamo supporre che, nella loro lungimiranza, in un tempo in cui l’Epos, la poesia, non faceva fatica a cedere il passo alla gastronomia, quindi entrambi avrebbero potuto tessere una relazione.
Mi piace immaginare un convivio a Gela, con Timoleonte in cui Archestrato loda la focaccia, il pesce o la carne, dando anche qualche prezioso suggerimento al cuoco!

Di seguito qualche scatto di Domenica al parco

Domenica al parco

Alcuni soci dell’Ecomuseo di Gela

Ennio Turco

Torneo di Scacchi

Ennio Turco

Il Gruppo Gela Famiglia

Ennio Turco

Gli studenti dell’Alberghiero

Lidiana Zappietro

Autore: Lidiana Zappietro

Ingegnere edile-architetto con la passione per l’arte, la letteratura e la scrittura nata tra i banchi del Liceo classico.
Oggi, insegno a Milano in una scuola media ma il mio “cuore” è fortemente legato alla mia città natale, Gela!

Mura timoleontee di Gela, un parco che vive! ultima modifica: 2018-05-10T11:52:14+00:00 da Lidiana Zappietro

Commenti

Più letti

To Top