STORIE E TRADIZIONI

16 luglio: la festa della Madonna del Monte Carmelo

Piazza Roma

Iniziati i festeggiamenti in onore della Beata Vergine del Monte Carmelo, venerata con devozione, nell’omonima Chiesa. La solennità del 16 luglio è preceduta dal triduo di preghiera predicato da Fra Emanuele Artale, cappucino della Chiesa Maria SS. delle Grazie di Gela.

Madonna del Carmine Gela

Simulacro della Madonna sull’altare della Chiesa del Carmine

La festa della Beata Vergine del Monte Carmelo

Si tratta di una rievocazione della festa ben più maestosa che era celebrata fino agli anni 50, quando il simulacro della Madonna del Carmine girava per le strade di Gela.
I festeggiamenti hanno inizio nei giorni 13, 14 e 15 luglio con il triduo di preghiera, durante il quale viene celebrata la S. Messa con omelia presieduta da Fra Emanuele Artale. Giorno 15, dopo la S. Messa vespertina verranno officializzati i Vespri e si terrà l’Adorazione eucaristica.
Nel giorno di festa, il 16 luglio, al mattino si celebrerà una S. Messe alle ore 8.00 e un’altra alle ore 10.30 con la benedizione dei bambini e delle mamma in attesa.
La celebrazione solenne delle ore 19.30 presieduta dal parroco Padre G. Bentivegna si terrà in Piazza Roma e verrà allietata dai canti del gruppo della chiesa. Chiuderà la festa una breve processione attorno alla piazza e lo spettacolo di fuochi pirotecnici.

Madonna Del Carmine

Beata Vergine del Monte Carmelo di Gela

Le origini della festa

La festa della Madonna del Carmine è strettamente legata al grande devoto della Vergine, S. Simone Stock. Un inglese che, per onorare Maria, si era dato ad austerissime discipline, rinnovando le mortificazioni dei primi eremiti. Quando l’Ordine Carmelitano si estese in Inghilterra, S. Simone, attratto dalla devozione che questi professavano a Maria, volle entrare nel loro ordine. Accettato, chiese di vedere il Monte Carmelo, e così visitò a piedi nudi tutti i luoghi sacri della Palestina, trattenendovisi per ben sei anni. In una delle notti di pellegrinaggio gli apparve la Vergine che, consegnandogli uno scapolare, gli disse con dolcezza: «Figlio, prendi il segnale del mio amore».
S. Simone, l’apostolo dell’abitino del Carmine, morì proprio il 16 luglio del 1265 in età di oltre cento anni.

Scapolare Carmine 900x600 C

Dipinto in cui è raffigurata la Vergine Maria che consegna lo scapolare a S.Simone

In ricordo dell’apparizione e della consegna dello scapolare a S. Simone il 16 luglio si celebra la solennità della Beata Vergine del Carmine.

Lidiana Zappietro

Autore: Lidiana Zappietro

Ingegnere edile-architetto con la passione per l’arte, la letteratura e la scrittura nata tra i banchi del Liceo classico.
Oggi, insegno a Milano in una scuola media ma il mio “cuore” è fortemente legato alla mia città natale, Gela!

16 luglio: la festa della Madonna del Monte Carmelo ultima modifica: 2018-07-15T13:04:21+00:00 da Lidiana Zappietro

Commenti

Più letti

To Top